fbpx

Facebook per avvocati: ecco perché i professionisti devono usarlo

Facebook per avvocati: ecco perché i professionisti devono usarlo

Facebook per avvocati: come utilizzarlo per il tuo studio legale nel 2020? 

In Italia come siamo messi?
Sono circa 36 milioni gli utenti attivi su Facebook con un utilizzo medio di quasi 2 ore al giorno

Molti Avvocati non lo utilizzano ancora e non immaginate quali opportunità di successo sfuggono.

-Consigli
-Domande & Risposte
-Analisi da fare assolutamente

  • Non è la soluzione. Facebook è un social media a tutti gli effetti alla pari di Instagram Linkedin o You tube così come prima  e anche oggi) si usavano TV private, quotidiani e manifesti.
  • Prima si crea una strategia, poi si utilizza Facebook per promuovere il tuo studio legale.
  • QUINDI ?
  • Facebook è un canale a pagamento, non è gratis. A differenza di come pensano molti, se si utilizza per farsi conoscere in maniera massiccia dai clienti, bisogna investire.
  • Trova potenziali clienti. È di fondamentale importanza capire la strada del tuo utente.

Il nostro potenziale cliente navigando online si informa di cosa ha bisogno e se trova te significa che hai creato dei “punti di contatto” per intercettarlo.

L’utente prima e dopo l’acquisto compie un viaggio. Facebook può essere un ottimo canale per fare creare interesse all’utente.

Parti da 0?

La prima cosa che devi fare se parti da zero è costruirti una fan base.
Il tuo obiettivo è di crearti almeno 1.000 follower interessati ai tuoi servizi.

Domande & Risposte di Facebook Marketing che ci hanno fatto molti tuoi colleghi in questi mesi

  • A che cosa serve Facebook?

Può servire a far conoscere i nostri servizi ad un pubblico davvero mirato, generare considerazione (traffico al tuo sito web, generare contatti..) e infine, vendere.

  • Chi posso raggiungere?

Studia e analizza con attenzione le persone che vorresti raggiungere.

Devi individuare la rappresentazione del tuo cliente

Se sei un avvocato del diritto del lavoro il tuo pubblico è molto ampio. Se invece sei tributarista bisogna restringerlo prevalentemente alle aziende per fare un pubblico senza che sia troppo ampio per non buttare via i soldi.

Se selezioni “titolari di aziende”

Se targettizzi (selezioni il tuo pubblico) potrebbe già andare molto meglio con uomini e donne età 25/55 anni

Che caratteristiche, bisogni, interessi ha la persona che voglio si colleghi alla mia pagina? Di che sesso è? Fascia d’età? Residenza? Abitudini? Hobby?
Se hai più “clienti tipo” ti consiglio di dividerli in gruppi.

  • Qual è il mio cliente ideale?

Per intenderci, se offri servizi per stranieri ma il tuo è di soli italiani, hai da rivedere il pubblico.

  • Da dove parto?

Crea un messaggio con il giusto budget partendo dalla realizzazione di una buona fan page.

  • Su Facebook si vende?

Certamente! NON IMMEDIATAMENTE
Su questo social la gente entra per raccontare, condividere e relazionarsi.
E tu devi fare lo stesso.

Relazionati con il tuo pubblico, racconta un aneddoto, informalo su cosa gli potrebbe interessare del tuo settore, NON QUELLO CHE DIRESTI AI TUOI COLLEGHI !

Una persona ti legge se sei interessante. Per questo devi avere dei contenuti utili da proporre ai tuoi potenziali clienti.

  • Nel sito internet dovresti rimandare alla pagina Facebook?

Certo, e viceversa e non solo il sito internet.

  • Quando pubblicare un contenuto?

Dipende. Basta andare su Insight della tua pagina e poi in Post per capire in che orari si connettono di più i tuoi clienti
In generale verso orario di pranzo e cena.

Non hai una pagina Facebook? Ti consigliamo di crearla subito!

  • Come faccio a capire se un post va o non va?

Se vai sempre in Insight e poi suPost riesci a capire in linea generale quale post è più performante di altri.
È più performante un video o un’immagine?
Quale immagine ha avuto più interazione?

Fai un’analisi

Ecco le domande che ti devi fare:

  • Cosa si dice del tuo nome o brand sul web?
  • Se ne parla?
  • Su Facebook, Instagram sito/blog, google my business ?
  • Scrivere il tuo nome o quello del tuo studio legale su Facebook o su Google e vedi cosa esce.

Occhio ai concorrenti
Come analizzo gli account dei competitor?

Seleziona almeno 3 concorrenti.
Ti basta andare su Insight—>panoramica e scendere in basso fino a “Pagine da tenere sotto controllo” e li aggiungi almeno 3 pagine!
In questo modo potrai confrontare il tasso di crescita settimanale, il numero di pubblicazione dei post e le interazioni settimanali.

Vedi l’immagine qui sotto (per motivi di privacy, ho dovuto nascondere il nome e il logo dei concorrenti)

Questo fantastico strumento ti dà la possibilità di capire come si muovono i tuoi concorrenti, quanta interazione c’è, quanto crescono, cosa pubblicano .

SE VUOI TENERE VIVA LA TUA ATTIVITÀ, ORA E IN FUTURO, GUARDA AVANTI.
DA OGGI DEVI ESSERE PRESENTE ON LINE.
DIGITALIZZATI.

A tutti serviranno nuove competenze altamente monetizzabili.

Puoi usare i miei servizi di consulenza e gestione per il web  con Sardinia brand management, per ripartire insieme e migliorare la tua attività on line.

Antonio Usai

Scopri di più, clicca sul link qui sotto 

www.sardiniabrand.com

facebook per avvocati. avvocati per facebook. serve facebook per avvocati

Condividi questo articolo

Sei stanco di aspettare per acquisire i tuoi nuovi clienti ?

Richiedi una chiamata gratuita

Lascia il tuo numero, ti richiamiamo!

Utilizza il form qui sotto per richiedere una chiamata e il nostro supporto ti contatterà immediatamente. Rispondiamo al 100% delle richieste in meno di 24 ore.

Rispondiamo al 100% delle richieste in meno di 24 ore.

Torna su